Ogni anno le vinacce di Grignolino vengono inviate alla Distilleria per essere trasformate
in grappa. Questa operazione è compiuta non appena le vinacce vengono separate dalla
parte liquida. Qui il mastro distillatore opera con antichi alambicchi di rame utilizzando il
sistema a bagnomaria, che consentono di estrarre dalla materia prima tutti i profumi e la
fragranza che contraddistinguono questo distillato.

TIPOLOGIA. Grappa bianca secca.

VITIGNO. 100% Grignolino.

DESCRIZIONE GENERALE. Grappa di carattere, in piena sintonia con il vino da cui derivano le vinacce distillate.

NOTE ORGANOLETTICHE. La ricchezza di profumi e di aromi che la contraddistinguono consentono, in particolari situazioni, di apprezzarne le caratteristiche uniche anche a temperature di gran lunga inferiori a quella consigliata di 16°.

VINIFICAZIONE E AFFINAMENTO. La grappa è l’acquavite che si ottiene dalla distillazione delle vinacce, vale a dire il residuo solido (bucce, vinaccioli ed una minima parte del raspo) della vinificazione. Dopo la svinatura, le vinacce subiscono una pressatura lieve e quindi sono immediatamente inviate alla distilleria: nel
giro di 48 ore avviene l’intero ciclo della distillazione.